L’abito non fa il monaco, l’abbigliamento da lavoro fa il lavoratore

Diciamo la verità: ogni mansione, facile o difficile che possa risultare, ha bisogno degli strumenti del mestiere adeguati, tra cui rientra l’abbigliamento da lavoro specifico. La scelta dell’abito e degli accessori spesso è fondamentale e, in alcuni casi, diventa tassativo in quanto imposto da contratto. Questa, se vista nel modo sbagliato, può sembrare una presa di posizione del nostro datore di lavoro, ma se ci si riflette razionalmente si capisce che è per la nostra tutela. Infatti, abbigliamento e dispositivi di protezione hanno l’obiettivo di proteggere il lavoratore, consentirgli di lavorare meglio e… salvargli la vita! Certo, un camice non ha l’aspetto di un supereroe, ma ci impedirà di venire a contatto con sporco e contaminazione (alimentare, igienica o chimica, ad esempio) e ci riparerà dagli urti di ogni sorta. Ed è solo l’inizio.

SHOP

 

Dall’abbigliamento da lavoro ai dispositivi di protezione

Il primo pensiero in ambito di abbigliamento da lavoro va sempre alle tute ad alta visibilità, le più famose tra le strade e nei cantieri. Ma è ovvio che non sono sufficienti e, se sprovviste di caschetti ed elmetti protettivi e di scarpe antinfortunistiche, avranno solo il 50% della loro utilità. Questi accessori da lavoro, che si possono classificare “di base” per la maggior parte delle attività lavorative più operative, sono di vario genere e non vanno sottovalutate da chi crede siano solo un vezzo dei più esperti. Scarpe comode e cuffiette, ad esempio, sono fondamentali nelle cucine e negli ospedali, pantaloni multitasche e giacconi isolanti sono utilissimi per chi lavora all’aperto e deve portare con sé numerosi strumenti ed attrezzi. E, per quanto l’estate possa farci desiderare di lavorare il più liberi possibile, una banale t-shirt e la protezione delle estremità potrebbero preservarci da sgradevoli inconvenienti.

Abbigliamento da lavoro dalla testa ai piedi

abbigliamento da lavoro Quindi, tute, maglioni, jeans e salopette non sono sufficienti in alcun caso come abbigliamento da lavoro indispensabile per svolgere la propria attività. Ad essi, vanno affiancate ulteriori protezioni per le parti più sensibili del nostro corpo, come la testa e le mani. Occhiali e mascherine protettive sono l’ABC per chi tiene alla propria vista, e le cuffie isolanti lo sono per chi è esposto a forti rumori e vuole preservare il proprio udito. Ma ogni buon operaio sa che il corretto utilizzo delle mani è il segreto per la riuscita del proprio lavoro. Per questo, proteggerle con i guanti adeguati dovrebbe venire spontaneo ad ogni professionista che si rispetti, senza la necessità di solleciti esterni. L’abbigliamento da lavoro e i dispositivi di protezione sono studiati per qualsiasi settore operativo, affinché il lavoratore abbia la certezza dell’autotutela. E’ proprio il caso di dirlo: ad ognuno il suo, basta solo saper scegliere!

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità ed offerte dal nostro team.

You have Successfully Subscribed!